Phishing: come difendersi da mail fraudolente - Artmosfera

Phishing: come difendersi da mail fraudolente

Phishing: come difendersi da mail fraudolente

Che cos'è il phishing?

Il phishing è una delle truffe più comuni sul web. Si tratta di mail fraudolente che sembrano inizialmente provenire da siti istituzionali ma che in realtà sono volti solo a chiederti i tuoi dati personali per truffarti.

Come riporta il sito della polizia postale le mail di phishing non si limitano solo a chiederti i tuoi dati personali, ma attraverso virus informatici possono arrivare a carpire i tuoi dati finanziari online.

I virus informatici si nascondono spesso in allegati e file con estensioni.exe o formato .doc .pdf.

Normalmente questo tipo di attacchi sono difficili da distinguere. Le mail sembrano veramente provenire da un istituto accreditato o da siti istituzionali perciò è facile cadere nella trappola.

Ci sono, però, alcuni piccoli accorgimenti che si possono adottare per evitare di cadere vittima di questa truffa.

Come difendersi da un attacco di phishing?

  • Guardare sempre il mittente: mai fidarsi, anche se apparentemente sembra l’e-mail dell’istituto di credito.
  • Attenzione agli errori: spesso le mail false contengono errori di punteggiatura.
  • Prestare sempre attenzione alla sede sociale: verificate sul sito ufficiale la sede sociale reale, senza cliccare sui link a cui rimanda il corpo della mail ma digitando sempre sulla barra delle url del PC.
  • Attenzione al tono di urgenza e minaccia: non farti spaventare dall’urgenza comunicata nell’e-mail. Spesso si adotta questo escamotage per sollecitarti a cliccare sulla mail.
  • NON cliccare alcun link: nei messaggi fraudolenti vengono allegati dei link che ti portano a pagine o applicazioni esterne in cui vengono richiesti i tuoi dati sensibili e le tue credenziali di accesso.

 Se hai altri dubbi e domande su truffe e servizi fraudolenti sul web, vai su supporto.artmosfera.it e chiedi il nostro supporto tecnico. I nostri esperti risponderanno a tutte le tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *